Comune di Scarlino

comune scarlino

Imposta di Soggiorno

L'imposta di soggiorno è istituita in base alle disposizioni previste dall'art. 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011 n.23.

Il Comune di Scarlino con delibera di Consiglio comunale n. 20 del 15 giugno 2012 ha istituito la tassa di soggiorno ed approvato il regolamento della stessa, successivamente modificato con delibera di Consiglio comunale n. 4 del 15 marzo 2013 e con delibera di Consiglio comunale n. 59 del 29 dicembre 2014, con delibera di Giunta comunale n. 94 del 15 luglio 2014, ha approvato le tariffe dell’imposta di soggiorno attualmente in vigore.

Il gettito dell'imposta è destinato esclusivamente per il finanziamento, totale o parziale, degli interventi, previsti nel bilancio di previsione del Comune, in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonché interventi di manutenzione, fruizione, recupero e valorizzazione dei beni culturali, paesaggistici e ambientali, e dei relativi servizi pubblici locali.

Chi paga

L’imposta è dovuta, da ogni soggetto, non residente nel Comune di Scarlino per ogni pernottamento nelle strutture ricettive ubicate nel territorio comunale, fino ad un massimo di 10 pernottamenti consecutivi.

Chi non paga

a) i residenti del Comune di Scarlino
b) i minori entro il sedicesimo anno di età;
c) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo di almeno venticinque partecipanti. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni venticinque partecipanti;
d) i volontari che nel sociale offrono il proprio servizio in città in occasione di manifestazioni ed eventi organizzati dall'Amministrazione Comunale, Provinciale e Regionale o per emergenze ambientali.
e) gli appartenenti delle forze di polizia, statali e locali, nonché del corpo nazionale dei vigili del fuoco che soggiornano per esigenze di servizio;
f) coloro che prestano attività lavorativa presso le strutture ricettive site nel Comune di Scarlino;
g) i soggiorni effettuati da lavoratori dipendenti per motivi di lavoro; la ricorrenza di detta condizione deve essere certificata a cura del datore di lavoro e del lavoratore;
h) i pernottamenti effettuati in bassa stagione, intendendo per tale il periodo che va dal 1 settembre al 30 aprile.

i) coloro che soggiornano per motivi di studio o ricerca, qualora il progetto sia sostenuto dall'Ente

Obblighi strumentali ed ausiliari dei gestori delle strutture ricettive

L'imposta è riscossa dai gestori delle strutture ricettive presso le quali sono ospitati i soggetti.
I gestori, in aggiunta ai prezzi ed alle tariffe correntemente praticate, applicano le tariffe dell’Imposta di soggiorno deliberate dal Comune di Scarlino.
A tal fine nella ricevuta fiscale, fattura o altro documento equivalente, l'importo dell'Imposta di Soggiorno va indicato con la dicitura “ IMPOSTA DI SOGGIORNO COMUNE DI SCARLINO – FUORI CAMPO IVA”.

I gestori riversano al Comune di Scarlino le somme riscosse dai soggetti passivi entro il giorno quindici del mese successivo a quello di scadenza di ciascun bimestre solare (le somme riscosse dal 1 maggio al 30 giugno devono essere riversate entro il 15 luglio, le somme riscosse dal 1 luglio al 31 agosto devono essere riversate entro il 15 settembre). I versamenti devono essere effettuati tramite bonifico bancario sul conto corrente di Tesoreria INTESTATO AL Comune di Scarlino - Codice IBAN IT92U0103072380000000070072 oppure direttamente presso gli sportelli della Tesoreria Comunale, BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Via Citerni, Scarlino, indicando in ambedue i casi la causale “IMPOSTA DI SOGGIORNO – VERSAMENTO BIMESTRE N.... /2017".
Gli stessi gestori dovranno effettuare una dichiarazione entro quindici giorni dalla fine di ciascun bimestre solare:

  • a) il numero di pernottamenti soggetti all’imposta;
  • b) il numero di pernottamenti esenti ai sensi del presente Regolamento;
  • c) il totale dell’imposta riscossa da riversare al Comune.

Per informazioni

Rivolgersi all'Ufficio Tributi:
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orario ricevimento al pubblico:
Martedì 10.00 -12.00 15.00 -17.00 e Giovedì 8.30 -10.30

Responsabile del Servizio:

D.ssa Chiara Lizio Bruno
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referente:

Dott. Matteo Vignali
Telefono: 0566/38510
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referente:

Rag. Sergio Burali
Telefono: 0566/38507
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Referente:

Rita Gherardini
Telefono:0566/38506
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Clicca sul link sottostante per accedere al software gestionale:

https://servizi-onlinecom.serversicuro.it/scarlino/