Comune di Scarlino

comune scarlino

Autenticazione di firma

Per effetto della semplificazione amministrativa per la presentazione di domande o dichiarazioni sostitutive di notorietà alle pubbliche amministrazioni od agli altri soggetti incaricati da pubblici servizi non è più prescritta la firma autenticata.
Si può indifferentemente procedere:

  • sottoscrivendo la dichiarazione alla presenza del dipendente addetto che riceve l'atto;
  • o sottoscrivendo la dichiarazione ed autocertificando la firma mediante copia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità.


Le dichiarazioni effettuate in forma semplificata sono esenti da imposta di bollo.

L'autentica della firma, costituita dalla attestazione che la firma è stata apposta davanti al funzionario incaricato del servizio anagrafico può ancora essere effettuata nei seguenti casi:

  • dichiarazione di vendita di veicoli
  • quietanze liberatorie (a seguito delle nuove disposizioni della Legge 106 del 12 luglio 2011)
  • sottoscrizioni inerenti la dichiarazione di stati, qualità personali e fatti di diretta conoscenza (anche riguardanti terzi purché nell'interesse del dichiarante) dirette: alle pubbliche amministrazioni od ai soggetti incaricati di pubblici servizi per la riscossione da parte di terzi di benefici economici od ai privati


Chi può richiederla: 
Chi ha raggiunto la maggiore età.
Come può essere richiesta:
Il cittadino deve firmare alla presenza del funzionario incaricato dal Sindaco, dopo che questo ne ha accertato l'identità, si è assicurato che ha compreso il senso della dichiarazione e lo ha ammonito sulle responsabilità penali previste in caso di dichiarazioni false o mendaci.
Costi:
marca da bollo e € 0,52 per diritti di segreteria.
Documentazione da presentare:

  • documento di riconoscimento valido
  • atto su cui autenticare la firma
  • marca da bollo quando richiesta 

Tempi di attesa
Immediato
 
Notizie utili
Dichiarazioni di vendita di veicoli
L'art. 7 del decreto legge 4 Luglio 2006 n. 223 (convertito con L. 248/2006) ha previsto la possibilità di richiedere agli uffici comunali l'autentica degli atti e delle dichiarazioni, aventi per oggetto i passaggi di proprietà di beni mobili registrati (veicoli e rimorchi) o, la costituzione di diritti di garanzia sui medesimi. Si tratta tuttavia di competenza limitata all'attestazione che la sottoscrizione è apposta alla presenza del funzionario incaricato. Eventuali informazioni su situazioni particolari dovranno pertanto essere richieste al PRA - Pubblico Registro Automobilistico, al quale peraltro dovrà in ogni caso essere consegnata la dichiarazione di vendita per la registrazione, previo pagamento della tassa prevista.

Servizio di autentica a domicilio

Per le persone ricoverate in RSA, casa di riposo o comunque in condizioni tali da non potersi muovere, è possibile avvalersi di un servizio a domicilio purché si trovino all'interno del territorio comunale. Il servizio è eseguito dal personale dell’ufficio Servizi Demografici e può essere prenotato presso l’ufficio anagrafe.

Il dichiarante dovrà esibire un documento di riconoscimento valido e firmare alla presenza del funzionario incaricato.
La sottoscrizione non potrà essere autenticata qualora il dichiarante, opportunamente interrogato dal funzionario, non risulti in grado di comprendere il senso della dichiarazione.

Limiti di competenza all'autentica del servizio anagrafico:

La competenza di autentica dell'incaricato del servizio anagrafico è limitata al campo amministrativo ed alle fattispecie previste dal D.lgs 445/2000.
Non possono essere autenticate sottoscrizioni di natura privatistica quali: procure, autorizzazioni/consensi o, dichiarazioni di qualunque natura e tenore contenenti impegni/disposizioni per il futuro, per le quali si dovrà quindi ricorrere al notaio in quanto titolare di capacità di autentica ampia e generalizzata, mentre quella degli altri pubblici ufficiali ha carattere eccezionale ed è riferita alla relativa sfera di competenza