Comune di Scarlino

comune scarlino

IUC (IMU-TASI-TARI)

A decorrere dal 1/1/2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di stabilità 2014) ha istituito l’imposta unica comunale (IUC) stabilendo che si compone dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.

 

Calcola la tua IMU e TASI e compilare il modello F24

 

Tributo sui servizi indivisibili (TASI)


Si comunica ai contribuenti che a decorrere dall’anno di imposta 2016 con la legge n. 208/2015 (Legge di stabilità 2016) è stata disposta l’esclusione dalla TASI delle unità immobiliari destinate ad abitazione principale dal possessore e dal suo nucleo familiare, come definiti ai sensi dell’IMU di cui all’art. 13, comma 2 del D.L. 201/2011, convertito con modificazioni, dalla Legge n. 201/2014, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 E e A/9, per le quali si applica l’aliquota massima consentita ai fini Imu pari al 6 per mille.
Nel comune di Scarlino, quindi, per l’anno di imposta  2016, essendo già stata prevista negli anni precedenti aliquota azzerata per tutte le altre fattispecie imponibili e non essendo più tassabile l’abitazione principale –  il tributo TASI non è dovuto da nessun contribuente.

 

 

Imposta municipale propria (IMU)


Si comunica ai contribuenti che con Delibera di Consiglio Comunale n. 30 del 4 Settembre 2014 sono state approvate le modifiche al Regolamento IMU e, con Delibera di Consiglio Comunale n. 31 del 4 Settembre 2014 sono state approvate le aliquote IMU; tali delibere sono state pubblicate sul sito informatico ministeriale, ai sensi del comma 13-bis dell'art. 13 del Decreto Legge n. 201/2011.

I contribuenti del Comune di Scarlino, pertanto, dovranno effettuare il versamento della prima rata IMU, in acconto, entro il termine del 16 Giugno 2017; il versamento della rata a saldo dovrà essere effettuato entro il termine del 18 Dicembre 2017.

NOTA: Le aliquote IMU non sono state deliberate in quanto sono confermate quelle dell'anno 2014.

 

 

 

Tassa sui rifiuti (TARI)


A decorrere dal 1/1/2014 la legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito l’imposta unica comunale (IUC) stabilendo che si compone dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.
Ai sensi dell’art. 23 del Regolamento comunale, approvato con la deliberazione di Consiglio Comunale n. 35 del 04/09/2014, modificato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 5 del 17/03/2015 e successivamente modificato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 9 del 29.04.2016, il versamento della TARI è stabilito in quattro rate, di pari importo, con scadenza rispettivamente il 31 maggio, il 31 luglio, il 30 settembre ed il 30 novembre, con facoltà di effettuare il pagamento in unica soluzione entro il 31 maggio di ciascun anno
Per l’anno in corso gli avvisi di pagamento contenenti gli importi da corrispondere e le modalità di versamento delle quattro rate saranno recapitati entro la scadenza della prima rata direttamente dal Comune di Scarlino.
Il versamento dovrà essere effettuato esclusivamente utilizzando i modelli F24 precompilati allegati agli avvisi di pagamento, pagabili presso qualsiasi sportello bancario e/o postale, senza nessuna aggravio di spesa.