Comune di Scarlino

comune scarlino

Politiche sociali

POLITIHE SOCIALI, CONTRIBUTI AGEVOLAZIONI

L’Ufficio Servizi Sociali e Sanità si occupa delle attività di assistenza alle famiglie, agli anziani, alle persone disabili, minori, giovani, immigrati e indigenti, attraverso i servizi di assistenza sociale e assistenza domiciliare. Cura le pratiche per l’erogazione di contributi, assegni di maternità, assegni per nucleo familiare numeroso. Segue il servizio di campo giochi estivo per minori e coordina il servizio informagiovani.

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 13.05.2011 è stata istituita la Consulta del Sociale.
Responsabile dell'Ufficio
Simonetta Radi
0566-38509
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Incaricati
Brunese Carla
0566-38529
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Posta elettronica certificata
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario di apertura:
lunedì-mercoledì-giovedì-venerdì
dalle 8:30 alle 12:00
martedì
dalle 8:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 17:00

Bando per l'assegnazione di agevolazioni tariffarie per le utenze deboli del servizio idrico integrato anno 2017

E' in pubblicazione il bando per l'assegnazione di agevolazioni tariffarie per le utenze deboli del servizio idrico integrato anno 2017, la cui  scadenza per la presentazione domande è prevista per il 15 maggio 2017

 

COMPETENZE UFFICIO:

Le richieste per i bonus di energia elettrica e gas devono essere presentate al Comune di Scarlino che a sua volta le inserirà nel sistema SGATE. Gli sconti agli aventi diritto saranno applicati direttamente dai gestori di gas ed energia.

Per gli assegni del nucleo familiare e di maternità il Comune di Scarlino è incaricato della sola accettazione delle domande presentate dai propri residenti, il calcolo degli assegni e la trasmissione all`INPS vengono effettuati dal Comune di Follonica in qualità di comune capofila della Gestione Associata Val di Pecora.

LEGGE REGIONALE 82/2015
istituisce per il triennio 2016 - 2018 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori di 18 anni disabili.

Le modalità di presentazione delle richieste di contributo sono diverse rispetto alla l.r. 45/2013, così come taluni requisiti:
  • il contributo è annuale per il triennio 2016 – 2018 ed è pari ad euro 700,00 per ogni minore disabile  in presenza di un'accertata condizione di handicap grave di cui all'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate);
  • ai fini dell'erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell'anno di riferimento del contributo;
  • le istanze devono essere presentate, al proprio Comune di residenza, entro il 30 giugno di ciascun anno di riferimento del contributo;
  • l'istanza può essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà, indipendentemente dal carico fiscale,  purché il genitore faccia  parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo;
  • sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, a partire dalla data del 1° gennaio dell'anno di riferimento del contributo;
  • il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 29.999,00;
  • il genitore che presenta la domanda non deve avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale.
Il contributo annuale di cui sopra è concesso dal Comune di residenza del richiedente a seguito di specifica istanza che va presentata entro il 30 giugno di ciascun anno di riferimento del contributo stesso.
 
 
La l.r. 45/2013,  ha cessato di avere i suoi effetti in data 31.12.2015 Non è quindi più possibile presentare richieste per  contributi famiglie numerose e contributi famiglie con persona con handicap a valere sul 2016.

 

INTERVENTI SULLE POLITICHE ABITATIVE E ALLOGGI ERP

Consultare la pagina dedicata alle Politiche abitative

 SERVIZI GESTITI DALLA SOCIETA' DELLA SALUTE DELLE COLLINE METALLIFERE

Clicca su questo link per accedere al sito internet della SdS Colline Metallifere.
 

ORARIO PUNTO INSIEME PER l'ASSISTENTE SOCIALE

Consorzio Società della Salute delle Colline Metallifere

LUNEDI’  DALLE ORE 10 ALLE ORE 12
PRESSO DISTRETTO SCARLINO SCALO  0566 909130


GIOVEDI’ DALLE ORE 10.30 ALLE ORE 12.00
PRESSO DISTRETTO SCARLINO  0566 909128


MARTEDI’ – MERCOLEDI’ – VENERDI’
DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 12.00
PRESSO DISTRETTO FOLLONICA
0566 59549