Carta d'identità elettronica

Ultima modifica 12 ottobre 2022

La Carta di identità elettronica (CIE) è il documento d’identità italiano emesso dal ministero dell’Interno e prodotto dal Poligrafico e Zecca dello Stato che, grazie a sofisticati elementi di sicurezza e anticontraffazione, permette l’accertamento dell’identità del possessore e l’accesso ai servizi online delle pubbliche amministrazioni sia in Italia che in diversi Paesi dell’Unione Europea. è dotata di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare, compresi gli elementi biometrici (come le impronte digitali) garantendo il connubio di elementi di sicurezza fisici e digitali.

Con la C.I.E. è possibile esprimere, e contestualmente trasmettere alla banca dati nazionali, il proprio assenso, diego ovvero non espressione, in merito alla volontà di donare gli organi, tale espressione potrà in qualsiasi momento essere modificata presentando l'apposito modulo reperibile sul portale CIE del ministero.

Grazie al microchip contactless, la CIE consente al titolare di completare importanti operazioni, come l’accesso ai servizi online delle pubbliche amministrazioni abilitate: grazie all’uso sempre più diffuso dell’identità digitale, molte amministrazioni, infatti, hanno integrato il sistema di identificazione digitale “Entra con CIE” all’interno dei loro servizi online (l’elenco completo è consultabile dal sito CIE del ministero), consentendo agli utenti un accesso veloce e in sicurezza permettendo inoltre di firmare i documenti in formato digitale attraverso una firma elettronica avanzata (FEA) sia nel contesto della pubblica amministrazione che tra privati.


Costo

    • 22,21 euro per il primo rilascio o in caso di rinnovo (dai 180 giorni antecedenti la scadenza);
    • 27,37 euro in tutti gli altri casi (in caso di furto o smarrimento sarà necessario presentare la relatva denuncia);

Il pagamento dovrà essere tracciato pertanto effettuato mediante PagoPA a sportello con pagamento bancomat /carta oppure tramite bollettino postale emesso dall'ufficio.

Validità

La validità della CIE varia a seconda dell’età del titolare al momento della richiesta del documento; in particolare, la CIE scade al primo compleanno dopo:

    • 3 anni dalla data di emissione per i minori che hanno meno di 3 anni di età
    • 5 anni dalla data di emissione per i minori con un’età compresa tra i 3 e i 18 anni
    • Per i maggiorenni la carta, ai sensi del Regolamento (UE) 2019/1157, ha una validità massima di 10 anni, pertanto scade dopo 9 anni più i giorni intercorrenti fra la data della richiesta e la data di nascita.


La CIE rilasciata a cittadini impossibilitati temporaneamente al rilascio delle impronte digitali ha una validità di 12 mesi dalla data di emissione del documento. A partire dai 12 anni compiuti al minore sono rilevate due impronte digitali e dovrà appore la propria firma grafica sul documento. Per i minori di 14 anni è possibile richiedere anche l’indicazione dei nomi dei genitori, o di chi ne fa le veci, sul retro del documento.

Validità all'espatrio

Analogamente al vecchio documento cartaceo anche la C.I.E. per i soli cittadini italiani costituisce anche un documento di viaggio valido ai fini dell'espatrio.

Per i minori di anni 18 la richiesta del documento valido ai fini dell'espatrio è subordinata alla presenza fisica dei genitori per procedere contestualmente alla firma oppure alla presentazione, da parte del genitore non presente, di una autodichiarazione scritta e firmata (corredata da copia del proprio documento di riconoscimento) in cui si delega ed autorizza l'altro genitore a procedere con la richiesta e l'emissione della CIE valida per l'espatrio.

Rilascio

Il richiedente al momento dell'appuntamento dovrà presentare:

    • n. 1 fototessera cartacea o in formato digitale da inoltrare all'indirizzo demografici@comune.scarlino.gr.it purchè entrambe siano frontali, con sfondo neutro ed il volto sia completamente centrato e visibile
    • la vecchia carta di identità
    • l'eventuale denuncia di furto o smarrimento della propria carta di identità
    • il codice fiscale
    • la documentazione opportuna per la richiesta della CIE valida all'espatrio per i minori.

Richiesta rilascio solo su appuntamento

Il rilascio della carta di identità è possibile nel giorno e nell'orario stabilito dell'appuntamento.

È possibile prendere appuntamento:

    • chiamando il numero 0566 38 503 / 504

Si sconsiglia l'utilizzo dell'agenda per la prenotazione di un appuntamento direttamente dal portale CIE del ministero

Cittadini stranieri

Per i cittadini stranieri, oltre ai documenti già indicati, occorre presentare il permesso di soggiorno in corso di validità oppure la ricevuta della domanda di rinnovo presentata entro i 60 giorni antecedenti alla scadenza del permesso allegata alla copia del permesso di soggiorno ormai scaduto e a quella del passaporto.

Per i cittadini dell'Unione europea è necessita presentare il documento rilasciato dallo Stato di appartenenza.

A.I.R.E.

Per i cittadini residenti all’estero iscritti all’AIRE, la Carta di identità elettronica può essere richiesta al Consolato di riferimento. Le modalità di rilascio sono indicate sul sito del ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.

Orario di apertura al pubblico

    • Mattina: dalle 10 alle 12 il lunedì, martedì, giovedì, venerdì
    • Pomeriggio dalle 15 alle 17 il martedì